EMG Mobility EMG Mobility Store
Spedizione gratuita su tutto il territorio italiano
0
(0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 0 00 Articoli nel tuo carrello

Autonomia della batteria elettrica di biciclette e monopattini: cosa devi sapere

24 Gennaio 2023
Autonomia della batteria elettrica di biciclette e monopattini: cosa devi sapere

Se possiedi una bicicletta elettrica o un monopattino elettrico oppure ti stai informando sull’acquisto di uno di questi due mezzi, c’è un componente che è estremamente importante conoscere e che può davvero fare la differenza in termini di prestazioni: la batteria elettrica.

La batteria è il cuore della bicicletta o del monopattino elettrico ed è fondamentale conoscerne le caratteristiche per fare la scelta giusta in fase d’acquisto, ma anche per migliorare la manutenzione e l’utilizzo del mezzo elettrico in proprio possesso.

Una delle caratteristiche più importanti da prendere in considerazione è infatti l’autonomia della batteria, perché è proprio questa che determina l’efficienza e la comodità d’uso di un mezzo elettrico.

Una bicicletta elettrica o un monopattino elettrico scattanti ma con un’autonomia della batteria limitata e in grado di garantire una percorrenza di pochi chilometri, difficilmente potranno essere considerati mezzi performanti e agevoli da utilizzare. 

Al contrario, un’elevata autonomia della batteria è fondamentale per garantire spostamenti in totale comodità, senza doversi preoccupare della carica residua e senza necessità di effettuare ricariche nell’arco della giornata.

È importante che l’autonomia della batteria elettrica consenta di effettuare gli spostamenti necessari durante il giorno, per poter poi ricaricare comodamente il proprio mezzo elettrico la notte.

Nell’acquisto di un monopattino elettrico o una bicicletta elettrica è quindi fondamentale prendere in considerazione la qualità della batteria e i parametri relativi all’autonomia stimata.

Solitamente le biciclette elettriche, dotate di batterie più grandi, offrono un’autonomia maggiore rispetto ai monopattini elettrici, ma ovviamente anche all’interno della stessa tipologia di mezzo, le prestazioni possono cambiare molto da un modello all’altro.

Per fare un esempio, tra la gamma di mezzi elettrici EMG, una delle biciclette elettriche con le migliori prestazioni è il modello Queen, che può garantire un’autonomia di circa 60 Km con una singola carica nella versione Queen 26, fino ad arrivare addirittura a 80 Km con il modello Queen 28P.

Tra i monopattini elettrici invece, il top di gamma in termini di autonomia della batteria è senza dubbio Velociptor Climb 2 che può arrivare fino a 35 Km con una singola ricarica. 

L’autonomia della batteria però non è solo una caratteristica da tenere in considerazione unicamente in fase d’acquisto. Per mantenere elevate le prestazioni nel tempo è importante “prendersi cura” del proprio monopattino elettrico o bicicletta elettrica: è fondamentale una corretta manutenzione, insieme ad un corretto utilizzo del mezzo. Come fare quindi?


Come mantenere l’autonomia della batteria nel tempo

Ci sono alcune piccole operazioni che possono influire molto sulla salute della batteria e dunque sulla sua autonomia del tempo

Effettuare una corretta manutenzione e seguire alcuni semplici consigli è fondamentale per garantire alte prestazioni del mezzo elettrico anche dopo anni di utilizzo. 

Partendo proprio dalla manutenzione della batteria, abbiamo scritto sul nostro magazine 2 guide pensate appositamente per aiutarti, con consigli utili sulle modalità migliori per ricaricare la batteria e su come prendersene cura. Puoi consultarle cliccando qui sotto:

- Batteria del monopattino elettrico: ricarica e manutenzione

- Come ricaricare la batteria della bicicletta elettrica: i consigli

Qui invece riportiamo quali sono i fattori più rilevanti che possono influire sull’autonomia della batteria e quindi sui chilometri che potrai percorrere con un’unica ricarica. Tra i fattori che maggiormente possono incidere sull’autonomia della batteria troviamo:

- Peso trasportato: a parità di altre condizioni, un peso maggiore comporterà un maggior consumo di energia e dunque una riduzione dell’autonomia della batteria.

- Superficie: le superfici piatte e scorrevoli sono meno dispendiose per la batteria rispetto ai terreni irregolari, con pendenze o che presentano un attrito consistente.

- Velocità e stile di guida: un’andatura con frequenti accelerazioni e frenate scaricherà la batteria più velocemente rispetto ad un’andatura regolare e uniforme. È quindi importante trovare il giusto stile di guida per sfruttare al meglio l’autonomia della batteria.

- Corretto uso e manutenzione della batteria: come abbiamo già detto, una corretta gestione dei cicli di carica e scarica della batteria contribuirà a mantenere più a lungo la piena efficienza della batteria e a ritardarne il naturale decadimento.

- Condizioni ambientali: la presenza di vento o l’utilizzo a basse temperature possono comportare una riduzione dell’autonomia della batteria.

Conoscere questi fattori è utile per imparare a conoscere la propria bicicletta elettrica o monopattino elettrico e per sfruttarla al massimo delle prestazioni!

Vedi tutti
Potrebbe piacerti anche
Biciclette elettriche vintage: l'e-bike dal fascino retrò

Biciclette elettriche vintage: l'e-bike dal fascino retrò

Micromobilità elettrica 2022: i dati in Italia

Micromobilità elettrica 2022: i dati in Italia

Smart mobility: cos’è la mobilità sostenibile

Smart mobility: cos’è la mobilità sostenibile

Bicicletta elettrica da donna: come sceglierla e i migliori modelli

Bicicletta elettrica da donna: come sceglierla e i migliori modelli

Grazie!

Ti abbiamo inviato una e-mail con un link sul quale cliccare per confermare la tua iscrizione.

Se non trovi l'e-mail verifica nello spam, oppure clicca nel seguente link per ripetere l'invio della e-mail Iscrizione newsletter.